Storia


Storia


Il Fossolo76 nasce nel 1976 a Bologna dall’aggregazione spontanea di cittadini appassionati di calcio e residenti nell’insediamento abitativo del quartiere Fossolo a Bologna, che in quegli anni di forte attività comunitaria hanno fatto nascere una iniziativa per convertire un prato comunale in un campo di calcio regolare.

In questo contesto, fu data la possibilità ai ragazzi del quartiere di avere a disposizione uno spazio adatto in cui giocare a pallone e divertirsi insieme ai propri amici, iniziando a fornire le prime basi per una sana competizione agonistica ed andando a formare le prime squadre del Fossolo76.

Sin dalla sua fondazione, il Fossolo76 persegue l’obiettivo di fare sport nel rispetto dei diritti degli atleti praticanti e l’obiettivo di rinforzare il tessuto sociale cittadino con valori di lealtà, onestà e altruismo che sono alla base di una moderna convivenza civile.

Nel corso degli anni successivi, l’attività è continuata con vicende alterne, che hanno visto il Fossolo76 crescere costantemente in numero di atleti e di squadre, distinguendosi sempre nel contesto sportivo della città, non tanto per i risultati ottenuti sul campo, quanto per la serietà, correttezza nei confronti dei ragazzi, genitori e Istituzione e soprattutto per il continuo impegno politico nel cercare di portare in tutte le varie sedi di discussione decisioni che favorissero una crescita culturale nel modo di praticare il calcio rendendolo più vicino ai problemi della gente.

Rispolverando vecchi cartellini di giocatori che hanno militato in gioventù nel Fossolo76, spuntano alcuni volti noti e nomi illustri:

In tempi più recenti, nel 2014 il Fossolo76 ha integrato il settore di Calcio a 5, per ampliare sempre di più la proposta agonistica e dare un’ulteriore opportunità ai propri tesserati, che potranno meglio scegliere la disciplina a loro più adatta. Inoltre, la forte integrazione fra i settori di Calcio a 11 e Calcio a 5 permette alla società di proporre agli atleti dei programmi tecnici sempre più completi, che insegnano reciprocamente le peculiarità di entrambe le discipline.

Negli ultimi anni, il panorama si è ancora di più allargato, andando a completare gli organici con il settore di Calcio Femminile, nato nel 2018 con la Prima Squadra e poi successivamente esteso a tutto il Settore Giovanile, con il quale si è voluto integrare una realtà sempre più crescente, per fornire una opportunità di gioco alle tante ragazze e bambine che si avvicinano numerose al mondo del calcio, che fino a poco tempo fa era erroneamente considerato uno sport prevalentemente maschile.

Tutti questi elementi hanno contribuito al progresso costante del Fossolo76 che, grazie altresì ad una crescita societaria dal punto di vista qualitativo ed economico, hanno anche permesso alla Prima Squadra di conseguire ottimi risultati e di poter competere in campionati di categorie superiori.

E’ passato molto tempo da quando le poche squadre di bambini del Fossolo76 si allenavano e disputavano le partite casalinghe su un campo di gioco non recintato, privo di spogliatoi e illuminazione, ricavato da un prato comunale con un manto erboso non propriamente folto o livellato.

Oggi lo staff, il numero di atleti e di squadre della Società è cresciuto molto; gli impianti sportivi a disposizione sono molto bene attrezzati, con manto in buono stato e consentono, prima ancora che la disputa delle gare, l’insegnamento del calcio giovanile in maniera più approfondita ed efficace in termini tecnici, psicomotori e di salvaguardia della salute dei bambini e delle bambine che fanno parte del nostro mondo.

Adesso possiamo affermare con orgoglio che il Fossolo76 è diventato una delle più affermate ed importanti realtà del mondo calcistico bolognese.


Condividi!